Culture

Garibaldi eroe-agricoltore nella "sua" Caprera, convegno al Senato

garibaldi

ROMA. Cultura, ambiente, turismo e impresa. È l'incontro tra questi ambiti a rappresentare la proiezione ideale dell'evento costruito attorno alla figura storica di Giuseppe Garibaldi e alla sua esperienza di economia circolare applicata sulla sua amata isola di Caprera, nelle vesti di agricoltore che amava innovare.

A ospitare il racconto e il confronto - il prossimo 29 aprile, con inizio alle 15 - sarà la Biblioteca del Senato di piazza della Minerva, a Roma, in collaborazione con la Fasi (Federazione Associazioni Sardi in Italia), l'Associazione "Garibaldi Agricoltore: Ambiente, Paesaggio, Identità" e la Water Right Foundation (Wrf).

Sono le succitate associazioni, in collaborazione anche con Slow Food e Unpli, che si sono attivate per promuovere la riqualificazione dell'agrumeto di Garibaldi, all'interno dell'area degli "Orti di Garibaldi", al fine di valorizzare quanto realizzato dall'Eroe sull'isola di Caprera. Nella cornice della Biblioteca del Senato sarà rappresentato il contenuto del progetto di recupero dei fondi che mira a massimizzare obiettivi su più ambiti.

Nell'ambito culturale, attraverso la figura storica di Giuseppe Garibaldi, si vuole recuperare il rapporto tra l'uomo e la natura, ricostruito sulla base dei suoi quaderni, rinvenuti presso il Museo del Risorgimento di Milano e gli scritti ritrovati a Roma, dove l'Eroe del Risorgimento annotava scrupolosamente tutto ciò che sperimentava sui propri terreni agricoli. Tale attività come agricoltore gli valse anche dei Premi, tra cui la Medaglia per l'Esposizione agricola di Sassari del 1874.

Dal punto di vista ambientale, si punta sul recupero dell'area rurale utilizzata da Giuseppe Garibaldi e sul ripristino degli spazi destinati alle coltivazioni dei terreni agricoli, oggi abbandonati e coperti dalla vegetazione spontanea.

Strettamente collegata a cultura e ambiente, dal punto di vista turistico, è la promozione dell'isola di Caprera, nell'ottica della valorizzazione del turismo sostenibile. A questo proposito, in connessione col mondo dell'impresa, si pensa all'istituzione di un premio per start-up innovative che operano nel campo agricolo.

L'evento diviso in tre sessioni, avrà un'introduzione storica, un approccio scientifico e si concluderà con interventi miranti a identificare le prospettive per il futuro.

PROGRAMMA

Inizio EVENTO: ore 15.00

Saluti istituzionali sen. Gianni Marilotti

Saluti introduttivi Serafina Mascia della F.A.S.I.

Evento diviso in tre sessioni: storico scientifico e prospettiva futura

Sessione storica

Giuseppe Garibaldi (pronipote Giuseppe Garibaldi- Presidente Associazione Garibaldi Agricoltore)

Argomento trattato “Progetto Garibaldi Agricoltore: passato, presente, futuro”

Proiezioni di documenti da parte di Giuseppe Garibaldi durante il suo intervento

Sessione scientifica

Andrea Gennai (docente e membro del Consiglio Didattico Scientifico del Master universitario di II livello “Capitale Naturale ed Aree Protette. Pianificazione, Progettazione e Gestione”, presso l’Università della Sapienza)

Argomento trattato “Agricoltura e tutela della biodiversità” 

Fabio Salbitano (Docente di Selvicoltura Urbana, Ecologia del Paesaggio, Valutazione e Conservazione del Paesaggio Forestale)

Argomento trattato: “Paesaggio e libertà” 

Sessione prospettiva futura

Mauro Perini (Presidente Water right Foundation)

Argomento trattato “Futuro Vegetale” in riferimento alla campagna di recupero dei paesaggi storici connessi al progetto 300 "Miliardi di alberi"

Giuseppe Melis (Docente di marketing turistico e territoriale)

Argomento trattato "Lo sviluppo delle risorse agricole nell'ambito del marketing territoriale"

Guido Santini (Chief Technical Advisor dell'iniziativa FAO "Food for the Cities)

Argomento trattato "Politiche dello sviluppo, agricoltura e città”

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.