Culture

Tra rock'n'roll e hardcore punk, tornano in Sardegna i Discomostro

Discomostro2

CAGLIARI. Ritornano in Sardegna a distanza di due anni i Discomostro, band punk hardcore milanese capitanata da Carlame (ex Skruigners, Tommi e gli Onesti Cittadini) e composta da Miki e Manuel (BeerKiller) basso e batteria, e Ilmorla (Merdonald’s, Ufficio Sinistri, Guacamaya) alla chitarra. Il tour che vedrà la band infiammare i palchi sardi partirà il 12 aprile alla Cueva Rock Live di Quartucciu e vedrà aprire il loro concerto dai Riflesso e K//19. L’ultima data sarà il 13 aprile a Olbia nello storico locale Devil Kiss Rock Club e, in questo caso, a ricoprire il ruolo di local guest saranno gli Amesua. 

I Discomostro presentano una miscela di rock’n’roll e punk hardcore rivisti in chiave personale, con brani introspettivi dai testi brevi cantati in italiano carichi di rabbia, sarcasmo e nichilismo. Pochi mesi dopo il loro esordio con "Mostrofonia" pubblicato nel 2016 per l'etichetta Professional Punkers, i Discomostro ricevono moltissimi consensi calcando fin da subito palchi importanti come Live Club Trezzo, Leoncavallo Milano, Honky Tonky Seregno, vari Open Air Festival con band del calibro di The Casualties, Reagan Youth, Siberian Meat Grinder, Punkreas, Modena City Ramblers, Raw Power, Nabat, Last Resort e tanti altri. Si spingono fino al sud, in Sardegna e all'estero in Croazia, al celebre Monteparadiso Squat di Pula.

Per queste due date nell’isola - organizzate da Inglorious Booking con la partecipazione di No Reason Booking - i Discomostro portano "Mostroscopia", pubblicato nel 2018 sempre per Professional Punkers. L'ultimo lavoro discografico ha segnato per la band una crescita, ricevendo critiche piuttosto positive da parte delle webzine italiane del settore.

Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.