Culture

Alla Vetreria di Pirri un aprile "resistente": l'impegno civile a teatro

 

 

CAGLIARI. Si rinnova per il terzo anno l'appuntamento "Aprile alla Vetreria aprile resistente" che si terrà dal 5 al 30 aprile negli spazi del teatro La Vetreria e La Fucina Teatro a Pirri. 

Un cartellone fitto e denso di appuntamenti fra teatro, musica e giochi a tema civileche offrono l'opportunità di ricordare eventi come l'alluvione di Capoterra con lo spettacolo "Un metro e ottanta - storie di uomini e fango" che farà da apripista alla rassegna; o di riflettere sui nostri tempi con "Il respiro del vento", una storia d'amore che ricorda Alizar, un giovane eritreo arrivato in Sardegna per trovare rifugio dall'Isis che, dopo la sua morte dovuta alla caduta da un albero e alla donazione dei suoi organi, hanno trovato la vita altre cinque persone. Ma anche trasmettere concetti di giustizia, di uguaglianza attraverso " Schizzarolu. Briganti e sciabecchi", un racconto che vede Antonio Gramsci come un cantastorie che vuole trasferire ai giovani un messaggio di impegno.

Verrà riproposto anche lo spettacolo "Riva Luigi '69 '76 - Cagliari ai dì dello scudetto", monologo che trae ispirazione da colui che il grande giornalista Gianni Brera soprannominò "Rombo di tuono", per la sua potenza, l'ardore agonistico e le eccellenti capacità di goleador.
 Questi sono solo alcuni degli spettacoli previsti dalla rassegna organizzata con la collaborazione tra le due compagnie Il Crogiuolo e Cada Die Teatro e sostenuta dagli assessorati alla cultura della Regione e del Comune di Cagliari.
Copyright © 2018 YouTG.NET. Tutti i diritti riservati.