Rissa-Comune

CAGLIARI. "Devi smettere di provocarmi, la devi smettere": Franco Stara, ex partito sardo d'azione ora nel gruppo Autonomisti per Lussu (creato dopo l'uscita dalla giunta di Gianni Chessa a seguito dell'accordo fra sardisti e Lega) se la prende con l'ex forzista Piergiorgio Massidda. L'ex senatore, in consiglio comunale, ha appena accusato i quattro mori di aver assicurato il sostegno a Massimo Zedda in cambio del controllo del Ctm. E la seduta sul bilancio di palazzo Bacaredda s'infiamma.

La tensione dal minuto 8:00

Stara si avvicina minaccioso a Massidda: "Mi ha rotto le scatole, sei la vecchia politica". L'ex candidato sindaco replica: "Non fare il gaggio di strada". I due stanno per venire alle mani, si fronteggiano. E solo l'intervento di altri consiglieri - Davide Carta e Lino Bistrussu in testa - evita che Massidda e Stara vengano alle mani. L'ex sardista viene allontanato di peso da Bistrussu. Il presidente del consiglio comunale Guido Portoghese è costretto a sospendere la seduta.