Metro-leggera-Cagliari-vagoni-fermi-2

CAGLIARI. A quanto pare hanno colpito nel segno le parole di Massimo Zedda, che tre settimane fa ha parlato di rischio speculazione sul tracciato della metro leggera nei territori dei comuni dell'hinterland di Cagliari. L'assessore ai Trasporti Carlo Careddu ha convocato per domani un tavolo tecnico in accordo col sindaco di Cagliari (e della Città metropolitana) "per ridefinire il tracciato della metro e se necessario modificare quello a suo tempo approvato dai Comuni di Cagliari, Quartu, Quartucciu, Selargius e Monserrato. La Regione", continua l’assessore, "è naturalmente disponibile ad accettare la proposta di un nuovo tragitto, purché tecnicamente realizzabile, sostenibile dal punto di vista finanziario, e soprattutto se espressione di una decisione inequivocabile e formale di tutti i sindaci delle città interessate dal progetto". All'incontro parteciperà anche l'amministratore unico di Arst Chicco Porcu. 

L'intervista all'amministratore di Arst Chicco Porcu all'indomani dell'esplosione della polemica

 "L’assessorato", aggiunge l'esponente della giunta Pigliaru, "non vuole e non può imporre alcuna azione dall’alto, tantomeno varianti agli strumenti urbanistici dei Comuni, mentre l’obiettivo prioritario resta quello di realizzare una grande infrastruttura condivisa al servizio della collettività. Di una cosa tuttavia sono certo", conclude Careddu, "se tutti insieme non saremo in grado di appaltare i lavori della metropolitana leggera entro il 31 dicembre 2019 con la conseguente perdita dei finanziamenti, i cittadini non resteranno indifferenti”.

Questi i finanziamenti in ballo. 

Area vasta di Cagliari. Linea 1: Repubblica – Gottardo (Monserrato) e acquisto 9 tram, per un importo totale di circa 44,2 milioni di euro, a valere sulle risorse finanziarie del POR FESR 2000/2006, attualmente in esercizio. Linea 2: Elettrificazione Gottardo – Settimo San Pietro, per un importo totale di circa 2,8 milioni a valere sulle risorse finanziarie del PO FESR 2007/2013, attualmente in esercizio. Linea 3: Gottardo – Policlinico, per un importo totale di circa 24 milioni a valere sulle risorse del PO FESR 2007/2013, attualmente in esercizio. Linea 1: Raddoppio tratta Caracalla – Largo Gennari e Centro Rimessa e Manutenzione (CRM), per un importo totale di 8,5 milioni a valere sulle risorse finanziarie del PO FESR 2014/2020, in corso di realizzazione. Linea Repubblica – Bonaria, per un importo totale di 8,5 milioni a valere sulle risorse finanziarie del PO FESR 2014/2020, in corso di realizzazione. Linea Bonaria – Matteotti, per un importo totale di 14 milioni di cui 8 a valere sul mutuo regionale e 6 milioni a valere sulle risorse finanziarie del FSC 2000-2006, in corso di realizzazione. Progettazione del sistema metropolitano in area vasta di Cagliari, per un importo totale di 8 milioni a valere sulle risorse finanziarie messe a disposizione dal FSC 2007-2013, in corso di realizzazione. Acquisto di materiale rotabile per metropolitana leggera di Cagliari: 3 unità di trazione elettriche, per un importo totale di circa 9 milioni di cui 5 a valere sulle risorse finanziarie del PO FESR 2007/2013 e 4 milioni a valere sulle risorse finanziarie del PO FESR 2014/2020, in fase di conclusione con l’immissione in servizio.