Lottizzazione-Ambu

CAGLIARI. Nulla di fatto. Di nuovo. Il dirigente dell'assessorato comunale all'Urbanistica ha chiesto alla Regione ulteriori delucidazioni sulla lottizzazione Ambu, tra via Montecassino, via Su Planu e via Zucca. Quindi niente discussione in consiglio comunale su questa pratica che balla in Comune da più di 30 anni. L'annuncio del congelamento, nonostante il tema fosse al primo punto all'ordine del giorno - per la quarta volta in poche settimane - è stato dato tra le polemiche dall'assessore all'Urbanistica Francesca Ghirra. Ulteriori delucidazioni, che sono state richieste all'ufficio regionale del paesaggio, che hanno fatto infuriare l'opposizione.

"Come mai non ne sapevamo niente"; attacca il consigliere Alessandro Sorgia. Rabbiosa anche la reazione del forzista Piergiorgio Massidda: "Non faccio parte della commissione Urbanistica", ha spiegato, "ma mi dovete spiegare perché da quattro sedute non riusciamo a parlare di questa lottizzazione. Abbiamo tutta la documentazione". Sono arrivate anche richieste di dimissioni per l'assessore della giunta di Massimo Zedda. Tutte le perplessità sono state condivise anche dalla consigliera di Forza Italia Loredana Lai. 

Il piano immobiliare prevede la costruzione di palazzi di sette piani e aree verdi: un nuovo mini quartiere. Che però non riesce a vedere la luce. Perplessità, in aula, sono state manifestate anche dal presidente della municipalità Paolo Secci: "Non riesco proprio a capire quali siano i motivi di questo ennesimo rinvio", ha spiegato. E la risposta non è arrivata nemmeno dopo una sospensione dei lavori dell'aula. Anche se è arrivata una rassicurazione sulla tempistica: la regione ha 30 giorni per dare un parere rispetto ai quesiti degli uffici comunali.