Droga-New-Life

CAGLIARI. Doppio blitz dei Falchi della Squadra Mobile della questura di Cagliari in un bar e in un circolo trasformati in centrali dello spaccio, uno a San Michele e l'altro a Sant'Avendrace. E spunta anche una lista di clienti di uno dei due pusher incastrati: era su alcuni pizzini. 

La prima operazione degli uomini coordinati dal dirigente Marco Basile al circolo New Life di via Tofane. C'era uno strano movimento di persone che entravano e uscivano dal locale in tempi rapidi. Gli agenti, dopo lunga osservazione, hanno deciso di fare irruzione. Ma poi si sono accorti che il locale era controllato da un sistema di videosorveglianza. Così uno di loro è entrato per favorire l'ingresso dei colleghi. Dentro c'era Angelo Cao, 33 anni, pirrese, che alla vista degli agenti ha provato a scappare dopo aver gridato "c'è la polizia". Tutto inutile. I Falchi hanno scoperto dieci grammi di cocaina e un coltello usato per tagliare l'hashish, dietro il bancone. 

Angelo-Cao

Angelo Cao

Stesso monitoraggio è stato condotto davanti al bar Santa Gilla di via Tevere, a Sant'Avendrace. Qui a finire in manette è stato Youness Boutlane, marocchino di 34 anni, barista residente a Quartucciu. Stesso copione: clienti che entravano e rapidamente uscivano, dopo aver preso qualcosa dal ragazzo che stava dietro il bancone. Gli agenti hanno fatto irruzione e Boutlane, rapido, ha provato a disfarsi di qualcosa. 

Boutlane

Youness Boutlane

Nel corso della perquisizione è stata recuperata una busta con 15 grammi di cocaina, mentre in tasca aveva 1365 euro. Non solo: sono saltati fuori dei pizzini con  un elenco di clienti e, accanto, il quantitativo di droga ceduta: a disposizione della Questura adesso ci sono nomi, cognomi e soprannomi, riportato su alcuni fogli di carta.

Droga-new-life-1