Polizia-Ottana

MAMOIADA. Sono andati in trasferta a rubare circa 7 mila euro a un pensionato novantaduenne di Mamoiada, ma sono stati visti, mentre uscivano senza passamontagna, da qualcuno che ha subito chiamato il 113. Due cagliaritani di 33 e 32 anni, già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati dagli agenti del commissariato di Ottana con l’accusa di furto aggravato in abitazione. I due sono stati fermati a bordo di un’auto (regolarmente presa a noleggio) al chilometro 23,400 della statale 131, in direzione del capoluogo. All’interno i poliziotti hanno trovato alcuni strumenti di effrazione, in particolare una lima e dei guanti in lattice. A quel punto i due sono stati accompagnati in commissariato, dove sono stati effettuati ulteriori accertamenti dagli agenti della Scientifica di Nuoro: dentro l’auto, ben nascosti, sono stati ritrovati 5.500 euro sotto l’intercapedine del volante e in uno spazio vuoto ricavato tra il cambio e il poggiapiedi lato passeggero. I due malviventi sono stati arrestati per concorso in furto in abitazione pluriaggravato e per possesso ingiustificato di chiavi alterate e di grimaldelli.