vaccini-bimbi-garante-infanzia

CAGLIARI. All'indomani del caos vaccini esploso in varie scuole dell'hinterland cagliaritano, la situazione sarda - in cui si sono registrati numerosi casi di esclusioni da asili e scuole materne - preoccupa. Non solo i genitori ma anche il garante per l’infanzia e l’adolescenza Grazia Maria De Matteis, che oggi commenta negativamente i disservizi dell'Assl: "Le difficoltà di comunicazione o ingiustificate lungaggini burocratiche non devono ostacolare il diritto all'istruzione ovvero il diritto dei più piccoli a fruire dei servizi sociali relativi alla cura dell’infanzia”.

Decine di bambini vaccinati sono stati esclusi dalla scuola materna perché privi della certificazione, così è esplosa la polemica. E la Garante ha voluto mandare una raccomandazione alle Autorità competenti. “Fermo restando la valutazione positiva sulla importante funzione che i vaccini hanno per la tutela della salute pubblica, le difficoltà di comunicazione o ingiustificate lungaggini burocratiche  – scrive Grazia Maria De Matteis – non devono ostacolare il diritto alla istruzione ovvero il diritto dei più piccoli a fruire dei servizi sociali relativi alla cura dell’infanzia”.