MORGONGIORI. Una nuova casa per i daini di Porto  Conte "in esubero". A tentare di salvare dall'abbatimento gli animali in esubero ospitati dall'area naturalistica di Alghero, dopo il via libera del Comitato regionale faunistico alla soppressione, è il presidente del Consorzio del parco del Monte Arci Renzo Ibba. Il sindaco di Morgongiori ha inviato una nota all'assesore regionale all'Ambiente e ai vertici di Forestas per dichiarare il proprio assenso ad ospitare “nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale” nel perimetro degli oltre 270 chilometri quadrati del parco, gli esemplari che sarebbero destinati all’abbattimento.

 

Il servizio sui daini destinati alla soppressione a Porto Conte

Nel documento, formulato in risposta all’appello di tanti cittadini e ambientalisti, si avanza la proposta di ospitare i daini in esubero attraverso un piano di insediamento pianificato con la facoltà di Medicina veterinaria dell’Università di Sassari. “Il programma di accoglienza - da realizzarsi sotto la supervisione dell’Università e degli enti interessati - consentirà di integrare la specie in un habitat naturalistico di grande pregio e potrà costituire un valore aggiunto alle attrazioni ambientali già presenti nel territorio”, afferma Ibba.