Guardia-di-Finanza-Cagliari-

CAGLIARI. Più di 100mila prodotti di cancelleria sequestrati e oltre 400 articoli tra giocattoli e gadget sono stati sequestrati a Cagliari e Quartu, nel corso di un'operazione della Guardia di Finanza. Sono 120mila in totale gli articoli abusivi venduti in alcune attività commerciali dell'hinterland cagliaritano e sequestrati dalla Fiamme Gialle: i militari hanno trovato prodotti privi della corretta etichettatura anche a Gonnesa e Pula: 487 articoli (giocattoli e accessori) nella prima operazione, 174 elettrodomestici nell'altra. A Cagliari, in un grande magazzino, la Guardia di Finanza ha individuato 119mila e 579 prodotti di cancelleria senza alcuna etichettatura che indichi l'importatore e il fabbricante. I titolari delle attività sono stati sanzionati con una multa fino a un massimo di 25mila euro. 

Falcon-50-Cagliari

CAGLIARI. Volo sanitario d'urgenza per un neonato in gravissime condizioni, che è stato trasferito dall'aeroporto di Cagliari all'ospedale Gaslini di Genova. Il piccolo, bisognoso di cure specialistiche garantite solo nel capoluogo ligure, ha viaggiato a bordo di un Falcon 50 dell'Aeronautica Militare. 

 

 

Droga-Is-Mirrionis-arresto-Maullu

CAGLIARI. Lo hanno osservato a lungo prima di intervenire a colpo sicuro, trovandolo in possesso di quasi mezzo chilo di droga di vario tipo, oltre a poco meno di 3 mila euro in contanti. Luca Arturo Maullu, cagliaritano di 20 anni, è stato arrestato ieri sera dai carabinieri del Nucleo investigativo provinciale con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Il giovane, incensurato, è stato fermato per un controllo nel quartiere di Is Mirrionis, a Cagliari e perquisito: i militari hanno recuperato, nascosti nello scooter e nel suo appartamento, circa 90 grammi di cocaina, 180 di hashish, 100 di infiorescenze di marijuana e ben 2.745 euro in contanti, insieme a materiale vario per il confezionamento e taglio della droga. Maullu è stato arrestato e trasferito al carcere di Uta, dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria. 

Ape-Ribaltata

CAGLIARI. Si è ribaltato con la sua Ape carica di cassette di frutta appena entrato in via del Fangario, dopo la rotonda di viale Monastir. Incidente stradale intorno alle 7.20 di questa mattina a Cagliari, dove il conducente di un’Ape Piaggio, nell’affrontare la curva  che immette in via del Fangario, ha perso il controllo del mezzo e si è ribaltato. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per liberare l’uomo dalle lamiere, così da affidarlo ai soccorritori del 118. Dalle prime informazioni non dovrebbe essere in gravi condizioni, a parte lo spavento. Sono intervenuti anche gli agenti della polizia municipale per i rilievi e per liberare la strada dalla frutta caduta dal cassone dell’Ape, così da ripristinare il traffico e ridurre i disagi. 

CAGLIARI. Cosa succede nella ex scuola Manno occupata  e trasformata in centro sociale Sa Domu? Nello stabile comunale di Castello, che destra e centrodestra a Cagliari chiedono sia sgomberato perché gestito abusivamente da un gruppo d ragazzi antifascisti, sta nascendo una palestra: nei giorni scorsi sono stati realizzati anche dei lavori di ristrutturazione, con il cambio della pavimentazione. 

"Questa è la storia di una palestra abbandonata", spiegano da Sa Domu, "Quella palestra dal primo giorno di occupazione è tornata a vivere, riempendosi di persone e attività. Quest'anno la palestra ospita Boxe, Break Dance, Teatro, Movimento ed Espressione, Parkour e Capoeira. Tutti laboratori gratuiti ed autogestiti. I ragazzi che animano queste attività", è l'annuncio, "hanno deciso di dare una svolta: nel pieno spirito dell'auto-organizzazione hanno completamente smantellato la vecchia pavimentazione per sostituirla con una nuova più calda, bella e confortevole. Ancora una volta abbiamo dimostrato che insieme possiamo trovare soluzioni alla mancanza di spazi e ai luoghi di ritrovo a pagamento".