giardinetti-emilio-lussu

AOSTA. Emilio Lussu "rivivrà" nei giardini pubblici di Aosta. Dopo l'intitolazione a Cagliari della sala Giunta, a Villa Devoto, anche la Val D'Aosta, attraverso la spinta del consiglio regionale, decide di onorare il ricordo dell'indimenticato uomo politico di Armungia. Domani, sabato 14 aprile, durante una cerimonia ufficiale, i giardini di avenue Conseil de Commis saranno intitolati a Lussu, così come era stato preannunciato qualche mese fa, quando il consiglio della Val D'Aosta aveva approvato all'unanimità la mozione per dedicare al suo nome un luogo idoneo. Così, in occasione delle celebrazione del 70° anniversario dell'autonomia valdostana, avverrà anche la cerimonia d'intitolazione dei giardini pubblici di Aosta. Alle 17, alla presenza del nipote di Lussu, verrà svelata un stele commemorativa e verrà piantato un albero come segno di gratitudine "per il ruolo decisivo giocato da Emilio Lussu, illustre uomo politico, autonomista e federalista - ha fatto sapere il consiglio regionale - nel processo di riconoscimento dell’identità e dell’Autonomia valdostane”.