I-Bari-Caravaggio---Salvini-Berlusconi-Di-Maio

ROMA. Berlusconi, Di Maio e Salvini seduti allo stesso tavolo. Un capolavoro non politico ma artistico quello realizzato da "Sirante" in via dei Lucchesi, a pochi passi dal Quirinale dove anche oggi proseguono le consultazioni del presidente della Repubblica in vista della formazione del nuovo governo. Nell'opera i tre leader di Forza Italia, M5S e Lega prendono il posto dei tre giocatori di carte ritratti nell'opera "I Bari" realizzata da Caravaggio nel 1594. Accanto alla "stampa grafica su tela" un cartellino illustrativo in pieno stile museale recita: "Sirante prende spunto da una celebre opera del suo maestro. Il quadro rappresenta una truffa. Un anziano 'ingenuo' sta giocando a carte con un suo oppositore il quale in complotto con un suo avversario trucca il gioco della politica. Questa scena, così teatrale, descrittiva e realistica contiene un monito morale, una condanna del malcostume, in particolare delle strategie dei politici".

Solo poche settimane fa, in occasione dell'insediamento delle Camere, un'altra opera di street art era apparsa sui muri di via del Collegio Caprarica: a firmare il bacio fra Salvini e Di Maio - immediatamente rimosso dagli operai della squadra decoro dell'Ama - il trentottenne artista palermitano Salvatore Benintende, in arte Tvboy.