Roberto-Zanda-Yukon

CANADA. Sarebbe in gravi condizioni Roberto Zanda, l'ironman sardo di 60 anni soccorso da un elicottero durante l'estrema maratona canadese, da cui si è ritirato per congelamento. Temperature impossibili che hanno costretto il runner - ultimo italiano a essere rimasto in gara sfidando le condizioni drammatica della maratona - ad annunciare il ritiro. Zanda è stato subito ricoverato all'ospedale di Whitehorse: i suoi arti, in stato di congelamento, sarebbero in gravi condizioni, tanto da rischiare l'amputazione. Il 60enne avrebbe già perso la falange di un piede, ma su questa notizia non ci sono state ancora le conferme ufficiali. Certo è che i medici stanno tentando, con farmaci di ultima generazione, di scongiurare l'ipotesi peggiore ed è probabile che già nei prossimi giorni il runner verrà trasferito in un ospedale a Vancouver.