MESSICO. È di almeno dodici morti  e venti feriti il bilancio dell'incidente che ha coinvolto un pullman di turisti in crociera a bordo della Royal Caribbean che stava andando a visitare le rovine Maya di Chacchoben, nella penisola dello Yucatan. 

I primi video dal luogo dell'incidente

Non sono certe le nazionalità di tutte le vittime. Ma almeno sette sono americane, due svedesi e, stando ai media locali, ci sarebbero anche dei brasiliani. Sempre secondo la stampa massicana a bordo del mezzo c'erano anche dei turisti italiani. La Farnesina avrebbe comunicato che i connazionali erano due e stanno bene. 

Stando alle primissime notizie l'autobus ha sbandato a causa dello scoppio di uno pneumatico, finendo per ribaltarsi. L'autista si sarebbe dato alla fuga.  Molte delle vittime sono rimaste incastrate tra le lamiere. I superstiti, sostiene la compagnia Costa Maya, che ha fornito il bus, sono stati soccorsi e trasportati in quattro ospedali. Cinque sarebbero già stati dimessi.